Nota esplicativa degli Orientamenti
n. 1

Il Movimento ecclesiale de i Servi Inutili del Buon Pastore (SI) si costituisce in armonia con quanto disposto dal Codice di Diritto Canonico (CJC) al canone 215: «I fedeli sono liberi di fondare e di dirigere liberamente associazioni che si propongano un fine di carità o di pietà, oppure associazioni che si propongano l’incremento della vocazione cristiana nel mondo; sono anche liberi di tenere riunioni per il raggiungimento comune di tali finalità».

Il Movimento ecclesiale i Servi Inutili del Buon Pastore (SI) è attualmente configurato fra le associazioni private di fedeli 12.

______________________________
 12 Cf CJC, Cann. 321 – 326 e art. 1 §2 dello Statuto.